BIRRE

La gamma Waterloo comprende birre ad alta fermentazione prodotte con cura in Belgio, utilizzando i migliori ingredienti naturali. La Waterloo Triple Blond et la Waterloo Strong Dark sono i due prodotti disponibili durante tutto l’anno. Le birre stagionali esclusive come la Waterloo Cuvée Impériale e la Waterloo Récolte perfezionano puntualmente il ventaglio di riferimenti proposti.

slide-teaser-beer-visu

STORIA

La birra Waterloo è prodotta con cura nella fattoria di Mont-Saint-Jean, il famoso “ospedale degli inglesi” della battaglia di Waterloo. Ora più che mai, questa birra di grande qualità è simbolo di autenticità, artigianato e coraggio. Nel 1815, durante la celebre battaglia, le truppe furono approvvigionate con birra ad alta fermentazione, che donò loro grande e forza e coraggio. Due secoli dopo, Anthony Martin è fiero di resuscitare questo momento di storia rilanciando questa birra locale di qualità, preparata nel pieno rispetto della ricetta originale: Waterloo, la birra del coraggio!

CALICE

Il calice Waterloo è molto di più di un semplice bicchiere. Ogni pezzo è unico e lavorato a mano da uno dei mastri vasai più qualificati del Belgio. La sua bottega risale al 1828. Vera e propria opera artigianale, il calice simboleggia la maestria con cui è prodotta la birra Waterloo.

EXTRA

Il 2015 festeggia i 200 anni della Battaglia di Waterloo. Per celebrare questo compleanno eccezionale, la Birra Waterloo ha in serbo moltissimi progetti frizzanti. Tra questi, ci sarà la realizzazione di un cartone animato e di un libro di ricette…

IL PICCOLO BIRRIFICIO DI WATERLOO

“La modernità al servizio della tradizione” è una citazione che si applica perfettamente a questo nuovo birrificio. La maggior parte dei prodotti della gamma Waterloo è prodotta presso la storica fattoria di Mont-Saint-Jean, nel più grande rispetto della tradizione.

PUNTI VENDITA

La gamma Waterloo è disponibile presso numerosi punti vendita, in Belgio e all’estero. Servita in fusto in un bar o in bottiglia a casa, la birra del coraggio si lascia degustare ovunque. Se il Duca di Wellington avesse conosciuto Internet, avrebbe certamente ordinato la bevanda, in modo da farsela recapitare direttamente sul campo di battaglia.